domenica, aprile 16, 2006

CALDEROLI ED IL RIDOTTO DELLA VALTELLINA
Quanti dovevano essere il 26 aprile 1945 i combattenti del ridotto valtellinico? le cifre vanno dalle "8 milioni di baionette" ai "4 gatti".
È questo l'equivico sul quale stà giocando ormai l'ex ministro Calderoli, un individuo della stessa pasta di Alessi e Raimondi con l'aggravante dell'esibizionismo. La sua ambizione è così grande che se il porco piduista si identitifica con Mussolini o Gesù Cristo, egli rispettivamente con Claretta Petacci o uno dei due ladroni (quello non pentito per la precisione).
Forte nell'aver partecipato alla stesura di una legge che egli stesso osò definire "porcata" in onore al suo principale ispiratore, fa sfoggio della propria ignoranza nel voler ancora una volta riconteggiare i voti alla Camera, adducendo la scusa del "io l'ho scritta".
Chi non ricorda il vecchio maestro elementare quando ci diceva che "chi non capisce la propria scrittura è un asino in dirittura"?. Calderoli ci fa tenerezza, ci ricorda l'infanzia, un'infanzia dalla quale il suo cervello non si è mai separato, pur avendo rigettato come corpo estraneo l'innocenza e la naturale bontà, sostituite entrambe da avidità, vigliaccheria ed istinto belluino.
Le "oltre 40.000 schede elettorali" da non conteggiare e che darebbero la vittoria al porco piduista sono una metafora degli oltre 40.000 del ridotto valtellinico. I fantasmi di un passato che per la CdL non è mai passato, un disperato tentativo, a porco sgozzato, di illudersi che non tutto è perduto, insomma una inutile presa in giro a se stessi.
Calderoli questa mattina si sveglierà, e per dirla con parole di Mogol, il sole ha cancellato tutto. Verrebbe quasi da dirgli grazie, per averci fatto rivivere pagine esaltanti della recente storia d'Italia, e ricordato canzoni stupende.

3 Comments:

Blogger Massimiliano said...

come dire....l'erba cattiva non muore mai.......

9:21 PM  
Blogger Massimiliano said...

a dimenticavo... se vuoi fai un salto sul mio blog...
p.s:che ne dici di uno scambio di link?
Ciao

9:25 PM  
Blogger MIRABILIA200 said...

Caro Massimiliano Coraggio,

grazie della tua visita.

Avrei voglia anch'io di visitare il tuo blog, ma non riesco a scoprire quale sia.

Scrivimelo qui per favore.

Un abbraccio

3:14 PM  

Posta un commento

<< Home